Le vaccinazioni in gravidanza, cosa c'è da sapere

Pubblicato il 04/09/2018

vaccino e gravidanza

I vaccini in gravidanza

Vaccinarsi durante la gravidanza non solo è possibile, ma anche consigliabile da parte degli esperti, soprattutto in caso di particolari malattie, come il Virus Respiratorio Sinciziale (RSV) e le infezioni da Streptococco di gruppo B (GBS). La Dott.ssa Susanna Esposito, presidente della WAidid, Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici, afferma infatti che "le vaccinazioni sono lo strumento più efficace per proteggere da malattie molto serie". I rischi connessi sono minimi ed in questo modo è possibile proteggere non solo la salute della mamma ma anche del nascituro. La ricerca scientifica ha dimostrato che una buona trasmissione di anticorpi materni al bambino avvenga soprattutto a partire dalla 32a settimana di gestazione, per questo le vaccinazioni durante la gravidanza sono in grado di ridurre il rischio di infezioni del piccolo nei primi mesi di vita e durante la prima infanzia.

Come si legge anche nell'articolo di Guida Genitori, di questi e tanti altri argomenti connessi se ne è discusso durante il XXVI Congresso ECCMID, tenutosi ad Amsterdam, in cui sono stati presentati nuovi studi riguardanti l'RSV, causa principale di mortalità infantile dopo la malaria, ed il GBS, all'origine di meningiti e sepsi neonatali. Per questo motivo sono in fase di sviluppo nuovi vaccini contro l'RSV da somministrare alla donna incinta per proteggere i neonati, sotto i 6 mesi di vita, da bronchiolite ed altre affezioni delle vie aeree. Insieme a quest'ultimo vi è quindi il vaccino contro le infezioni da Streptococco di gruppo B: studi recenti hanno infatti dimostrato che i bambini di mamme che hanno ricevuto una o due dosi di vaccino sperimentale durante la gestazione sono risultati essere meno soggetti al rischio di infezioni da GBS.

Quali vaccinazioni è possibile fare durante la gravidanza?

Oltre ai sopra citati vaccini contro lo Streptococco di gruppo B ed il Virus Respiratorio Sinciziale è possibile effettuare altre vaccinazioni durante la gravidanza, come difterite, tetano e pertosse (dTap), la cui somministrazione dovrebbe avvenire tra la 27a e la 36a settimana di gestazione. Quella antipneumococcica, invece, dovrebbe essere effettuata prima di un'eventuale gravidanza. Secondo la OMS tutte le donne incinte dovrebbero essere vaccinate durante la stagione influenzale, ovvero tra la seconda metà di ottobre e la fine di dicembre. È possibile effettuare il vaccino durante qualsiasi trimestre di gravidanza ed è consigliato per una buona prevenzione sia della madre che del bambino, durante i primi mesi di vita.

Acquista ora il Test Tetano di PRIMA® Lab e verifica il tuo stato di salute.

TAGS:#PRIMA4women #gravidanza #mamma #vaccino #prevenzione #tetano #salute #anticorpi #gestazione #vaccinazione