Reni: quali cibi evitare per non affaticarli

Pubblicato il 14/08/2018

cibi che affaticano i reni

I reni sono organi che, insieme alle vie urinarie, costituiscono l'apparato urinario dei vertebrati. La loro principale funzione è quella di filtrare i prodotti di scarto del metabolismo ed espellerli attraverso l'urina, mantenendo un corretto equilibrio idro-salino e una depurazione costante del sangue. Vediamo insieme a GreenStyle quali sono i cibi amici e nemici dei reni.

Reni e alimentazione

Prendersi cura dei propri reni è fondamentale per evitare d'incorrere in patologie e disfunzioni renali. L'alimentazione è sicuramente uno dei mezzi più efficaci per prevenire eventuali malfunzionamenti, favorendo una corretta funzionalità renale e l'eliminazione di liquidi e tossine.

Il peso corporeo è certamente uno dei parametri di valutazione del proprio stato di salute: una condizione di sovrappeso, obesità o sottopeso può determinare un rischio maggiore nello sviluppo di calcolosi o patologie renali croniche, oltre che diabete e malattie cardiovascolari. Una dieta equilibrata, unita ad una moderata attività fisica quotidiana, contribuisce a mantenere uno stile di vita sano che, certamente, potrà giovare anche sulla nostra salute renale.

Vediamo nel dettaglio quali sono gli alimenti da prediligere e quali da evitare per il nostro corretto funzionamento renale. La quantità di proteine assunte, ad esempio, può variare a seconda della quantità di attività sportiva svolta, tenendo sempre conto che sarebbe meglio preferire una dieta ipocalorica, senza tralasciare questi importanti princìpi nutritivi. In particolare è bene assumere più proteine vegetali, come lenticchie, piselli, fagioli e ceci, rispetto a quelle di origine animale come carne, uova e latticini. Via libera a piatti unici di verdure e legumi, mentre meglio evitare l'abbinamento salumi e formaggi, che tanto va di moda. Il pesce, ottima fonte proteica, è un alimento prezioso da consumare almeno una volta alla settimana, preferibilmente cotto a vapore e facendo attenzione ai condimenti impiegati. Il consumo di sale va tenuto sotto controllo a maggior ragione se già si soffre di patologie renali. Ridurre anche quegli alimenti che contengono "sale nascosto", come affettati, formaggi e diversi prodotti al forno. Evitare il sovradosaggio di minerali come sodio, potassio e calcio perché potrebbero rischiare di sovraccaricare i reni.

Assumere tanta acqua, prezioso alleato per la salute dei reni, idealmente almeno 2 litri al giorno, preferendo acqua con un residuo fisso basso. L'acqua infatti ha la capacità di diluire i sali minerali assunti con l'alimentazione, facilitandone l'eliminazione. Tra le bevande sconsigliate per prevenire la formazione di calcoli renali: succhi, bibite zuccherate, caffè o bevande contenenti cacao.

Verifica la tua salute renale con il Test Reni-Albumina di PRIMA® Lab.

TAGS:#PRIMAfood #dieta #reni #disfunzioni #renali #acqua #albumina #diabete #malattie #cardiovascolari