Test Cannabis (2 Test)

  • SAI CHE?

    Dopo l’assunzione di marijuana, composti chimici come il tetraidrocannabinolo (THC) sono rilevati nelle urine. Il consumo di droga può provocare disordini al sistema nervoso centrale alterando la percezione sensoriale, inducendo una perdita della coordinazione ed indebolire la memoria a breve termine. Altri effetti segnalati dai consumatori sono: attacchi paranoici, ansia, depressione, - confusione, allucinazioni ed aumento della frequenza cardiaca. L’assunzione di marijuana in gravidanza può comportare effetti negativi sullo sviluppo del feto e/o sulle sue abilità cognitive. Un altro effetto è l’abbassamento della capacità di guidare: alcuni studi comparativi hanno evidenziato che, rispetto ai guidatori che hanno assunto alcol quelli che hanno fumato marijuana tre ore prima di guidare hanno un rischio di collisione doppio.

  • COSA FA?

    Il Test Cannabis - THC verifica la presenza di Tetraidrocannabinolo nelle urine a seguito di consumo di marijuana. Rivela i sottoprodotti del tetraidrocannabinolo nelle urine in 5 minuti e permette di effettuare un auto-controllo prima di iniziare qualunque attività che richiede concentrazione o adattare il consumo.

  • PER CHI?

    Per chi vuole rilevare la presenza di THC nelle urine. Le urine restano positive per 2-5 giorni in caso di consumo occasionale, fino a 10 settimane per consumatori regolari.

  • COME FUNZIONA?

    Il Test utilizza anticorpi altamente specifici per il THC e i suoi sottoprodotti. Il test può rilevare una concentrazione di THC a partire da 50 mg/l.

  • PERCHÈ FARLO?

    La cannabis è un agente allucinogeno derivante dalla fioritura della pianta della canapa (Cannabis sativa). Dopo l’assunzione di marijuana, composti chimici come il tetraidrocannabinolo (THC) sono rilevati nelle urine. Il consumo di droga può provocare disordini al sistema nervoso centrale alterando la percezione sensoriale, inducendo una perdita della coordinazione ed indebolire la memoria a breve termine. Altri effetti segnalati dai consumatori sono: attacchi paranoici, ansia, depressione, confusione, allucinazioni ed aumento della frequenza cardiaca. L’assunzione di marijuana in gravidanza può comportare effetti negativi sullo sviluppo del feto e/o sulle sue abilità cognitive. I sottoprodotti della Cannabis sono eliminati con le urine 30 min dopo il consumo e possono essere rilevati per 2-5 giorni in caso di uso occasionale, e fino a 10 settimane per i consumatori regolari.

  • COSA
    CONTIENE?

    • 2 buste protettive in alluminio sigillate ermeticamente contenenti:
    • 1 strip test e una bustina essiccante;
    • 2 contenitori di plastica per il campione delle urine
    • 1 foglio di istruzioni per l’uso.